Pugile dimagrante, In primo piano

Dieta Boxe: L'alimentazione del Pugile

pugile dimagrante

Stampa Carboidrati, grassi e proteine: ecco gli elementi essenziali per la dieta di un pugile Pugni, velocità, forza, resistenza e flessibilità. Ecco le parole più importanti per un pugile.

pugile dimagrante

Carboidrati Innanzitutto la boxe, attività anaerobica che impone alti livelli di energia per vari round di tre minuti, richiede il giusto apporto di carboidrati, che rilasciano energia lentamente per un periodo prolungato di tempo.

Inoltre, i carboidrati sostituiscono le riserve di glicogeno perse sul ring e aumentano la resistenza durante combattimenti e allenamento.

pugile dimagrante

Il consiglio per i pugili, dunque, è quello di scegliere carboidrati naturali patate, fagioli, frutta e avena e pasta di grano intero. Gli alimenti consigliati, in tal senso, sono dunque pollo, tonno, pesce azzurro, uova e carne di manzo magra.

pugile dimagrante

Per questo motivi si consigliano alimenti ricchi di grassi naturali, monoinsaturi e omega, come frutti di mare, noci, olio di fegato di pugile dimagrante o di semi di lino, olive, semi e avocado. Ecco perché per chi pratica boxe è bene dimenticarsi di cibi fritti, fast food, dolci, bevande grasse e alimenti elaborati o trasformati.

pugile dimagrante

Come spuntino post allenamento, invece, bisogna reintegrare le scorte di glicogeno esaurite con i carboidrati, anche per favorire il recupero muscolare. Nelle 24 ore che precedono un incontro, è inoltre necessario pugile dimagrante almeno 12 grammi di carboidrati per chilo corporeo, senza dimenticare una piccola quota di proteine e grassi vegetali, pochissime fibre.

Il consiglio, infine, è quello di mangiare almeno due ore prima del combattimento.

Informazioni importanti